HOME - ufficio turistico di cannobio - lago maggiore
ufficio turistico di cannobio - lago maggiore
info@procannobio.it
Cittą di Cannobio
Contattaci
rss
IT | UK | DE


 
Vuoi essere costantemente aggiornato sugli eventi e novità a Cannobio?
Iscriviti alla nostra newsletter!
 
 
 

Convegno di approfondimento degli studi contenuti nel volume "La SS. Pietą di Cannobio"


SABATO 14 MAGGIO 2022, presso la SALA CONFERENZE "IL PORTICO" DEL SANTUARIO SS. PIETA' di Cannobio, la Città di Cannobio, con la collaborazione della Rete Museale, del Santuario della SS. Pietà, dell'Associazione Culture d'Insieme VCO e con il sostegno di Fondazione Comunitaria VCO e Unione Lago Maggiore, propone un CONVEGNO di approfondimento degli studi contenuti nel volume "La SS. Pietà di Cannobio. Storia, devozione e arte a 500 anni dal Miracolo (1522-2022)".

La giornata di studi sarà strutturata in diverse sessoni, secondo il seguente PROGRAMMA:

*ORE 9.30-11.30
Il contesto storico sarà trattato nella sessione presieduta da Leonardo PARACHINI, Società dei Verbanisti, che prenderà in esame, in dialogo con gli autori dei contributi, la temperie storica in cui si verificò il miracolo della SS. Pietà, nel 1522 e nei secoli seguenti in cui venne promossa la costruzione del Santuario.

Il miracolo sarà trattato nella sessione presieduta da Giulio FANTI, sindonologo ed esperto di miracoli riguardanti il sangue eucaristico dell'Università di Padova, che, sempre in dialogo con gli autori degli studi dedicati, affronterà la disamina del miracolo avvenuto a Cannobio, mettendolo a confronto con altri simili.

Tra le ore 11.30 e le 12.30 sarà proposta una VISITA GUIDATA DEL SANTUARIO, in compagnia degli studiosi che hanno approfondito i diversi aspetti architettonici e artistici.

*ORE 14-17
Nel pomeriggio si affronteranno i temi di
architettura e arte.

La prima parte, presieduta da Massimiliano CALDERA, della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Torino (già funzionario del nostro territorio ed esperto di arte del Cinquecento), approfondirà le origini del santuario e la pala di Gaudenzio Ferrari. Un'occasione importante per presentare in maniera dettagliata il documento di recente scoperta, vale a dire il contratto fatto a Gaudenzio Ferrari per la pala d'altare di Cannobio, che ha permesso una puntuale datazione dell'opera, aggiungendo notevoli elementi alla conoscenza di questo esimio artista.

A seguire, verrà affrontato il grande capitolo dei Cantieri barocchi: la pittura, gli stucchi e le arti minori, sotto la guida della storica dell'arte Eugenia BIANCHI, dell'Università Cattolica di Milano, che metterà in luce la ricchezza dell'apparato decorativo del Santuario nelle sue diverse fasi, fino ad arrivare all'aspetto che ha assunto oggi, anche grazie a continui e accurati restauri.

 

La partecipazione al convegno è a INGRESSO LIBERO.
Per i partecipanti è possibile riservare il pranzo a prezzo convenzionato (€ 20) presso il Ristorante "Il Portico", con PRENOTAZIONE da comunicare ENTRO IL 12/05 a:
- e-mail: rete@unionelagomaggiore.it;
- tel.: 0323 840809 (orari ufficio);
- SMS/WhatsApp: 348 7340347.

 

IL VOLUME
La preziosa realizzazione editoriale, oggetto del convegno, è stata voluta dal Comune di Cannobio per sottolineare la ricorrenza dei 500 anni del Miracolo, dando degno risalto a tutti gli aspetti che lo riguardano.
Un gruppo di 15 studiosi ha lavorato per oltre un anno, coordinato da Elena Poletti Ecclesia e don Damiano Pomi, con l'obiettivo di approfondire con ricerche d'archivio e studio di opere e manufatti l'evento storico e le testimonianze di arte e devozione, dando luogo anche a nuove e importanti scoperte documentali.
L'opera, corredata da oltre 300 immagini a colori, tra documenti e fotografie, in gran parte realizzate dai fotografi professionisti Enrico Muraro e Gisella Motta, è organizzata in tre sezioni:
I. Il contesto;
II. Il miracolo;
III. Architettura e arte.

INDICE:

PRESENTAZIONI
Gianmaria Minazzi e Marco Albertella, Sindaco e Consigliere delegato alla Cultura - Città di Cannobio;
Mons. Franco Giulio Brambilla, Vescovo di Novara;
Paolo Mira, Direttore Ufficio per i Beni Culturali Ecclesiastici - Diocesi di Novara;
Don Bruno Medina, Rettore del Santuario della SS. Pietà di Cannobio;
Don Mauro Caglio, Prevosto della Parrocchia di S. Vittore di Cannobio.

PARTE I. IL CONTESTO
Giancarlo Andenna - I contesti storici e la società del borgo sino al miracolo del 1522;
Sergio Monferrini - Una «particolare, e quasi straordinaria divozione»: Cannobio, il Santuario e la "Scuola del Miracolo" fra Seicento e Settecento;
Paolo Milani - La prima visita pastorale novarese attraverso i documenti dell'Archivio Storico Diocesano.

PARTE II. IL MIRACOLO
Mauro Cavalli - Misericordia! Cosa sappiamo dei fatti accaduti a Cannobio;
Ambra Di Pofi - La narrazione del Miracolo per immagini nei quadroni del Seicento;
Damiano Pomi - L'immagine della Pietà tra iconografia e teologia;
Damiano Pomi - Le reliquie, memoria oltre il tempo.

PARTE III. ARCHITETTURA E ARTE
Eleonora Casarotti - Dalla "santa devozione" al santuario della SS. Pietà. Il cantiere architettonico attraverso una rilettura della fortuna critica;
Stefano Martinella - L'Andata al Calvario di Gaudenzio Ferrari;
Sergio Monferrini - Ego Gaudentius. Il contratto di Gaudenzio Ferrari per l'ancona di Cannobio;
Marina Dell'Omo - La pittura nel Santuario della Pietà tra Seicento e Settecento;
Ivana Teruggi - «… Cose di molta meraviglia e di stupor degne». Pratiche decorative lapidee nel Santuario della SS. Pietà tra XVII e XVIII secolo;
Susanna Borlandelli - Da Bartolomeo Tiberino a Giulio Branca: intagliatori, maestri lignamari e scultori al Santuario della Pietà;
Gian Vittorio Moro - Una "nivola" d'argento. Reliquiari e suppellettili liturgiche;
Benedetta Brison - Gli interventi di restauro;
Elena Poletti Ecclesia, Alberto Bergamaschi - Itinerario tra i dipinti devozionali della Pietà di Cannobio tra Cannobina, Vigezzo e Alto Verbano.